+39 348 3818 259

via Androna della Pergola 1 incrocio via Sporcavilla, Trieste

Dal martedì al venerdì: 14.00-18.30 sabato 10.00-14.00 dom-lun chiuso

Top

Come si usano i mostri mangia paure

Mostri113 / Come si usano i mostri mangia paure

Cosa sono i Mangiapaure

Mangiapaure Mostri113 sono pupazzi unici, interamente fatti a mano, morbidi e caldi. Non sono un giocattolo, bensì uno strumento di comunicazione tra genitori e figli.
I Mangiapaure somigliano alla paura da superare, simulano un travestimento al fine di avvicinarsi a essa per osservarla da vicino e conoscerla a fondo.
Al momento sono 17 e il loro nome si associa alla difficoltà da affrontare e alle più comuni paure dei bambini…

Lo scopo dei Mangiapaure è di supportare con leggerezza bambini e adulti nella loro grandi e piccole sfide, far loro esplorare le emozioni e aumentarne la consapevolezza.
C’è un Mangiapaure per ogni problema e per ogni paura: la paura del buio, la difficoltà ad addormentarsi, i trasferimenti notturni nel lettone di mamma e papà, gli incubi, le crisi di rabbia, i continui capricci…
Ma non sono solo per i bambini: esistono mangiapaure per le difficoltà di noi grandicelli. E se non ne trovi uno dedicato alle tue esigenze, non è un problema: TE LO CREO SU MISURA…

 

Come si usano

Il Mostro113 è un giocoso strumento di comunicazione verbale ed emotiva tra il bambino e il genitore o tra sé e sé e, al contempo, un alleato per affrontare i propri limiti.

Attraverso l’esplorazione delle proprie emozioni, i Mangiapaure vanno usati dai genitori per parlare con i propri figli delle paure dei loro bambini e delle difficoltà che si trovano ad affrontare durante la loro crescita.
Dal momento della scelta, all’uso del Mangiapaure, secondo precise istruzioni, si ascolta e si accetta la propria debolezza e le proprie paure, dandosi l’opportunità di superarle.

Ogni Mostro113 arriva completo:
– delle necessarie istruzioni per usare il Mangiapaure nel più efficace dei modi
– del certificato di unicità e adozione
– dell’indispensabile magico e segreto Rituale per l’Attivazione che, per funzionare, deve essere compiuto dal bambino insieme al genitore.

In questo modo si crea l’alleanza con il Mostro113 e si rafforza la comunicazione con mamma e papà.
É in questa fase che il bimbo potrebbe lasciarsi sfuggire qualche rivelazione inaspettata: per i genitori, la parte più preziosa del rituale è ascoltare ogni parola.
Una volta che il pupazzo mangia paure è attivato, i genitori potranno discutere sulla difficoltà da affrontare, scrivendola o disegnandola su un bigliettino da inserire nella bocca del Mangiapaure.

Morso dopo morso, il pupazzo si ciberà del foglietto, da spezzettare con la frequenza che i genitori riterranno adatta alle esigenze e ai tempi del bambino, necessari al superamento della sua paura.
In questo modo il genitore si sintonizza con i ritmi del proprio bambino, condivide il problema, resta vicino a lui e può sentire come si evolve il problema.
Quando arriverà il momento, il Mangiapaure mangerà anche l’ultimo boccone e la paura sarà superata.

A questo punto arriva la fase più importante di tutte: si va a festeggiare con un gelato, una passeggiata, un po’ di tempo felice da trascorrere insieme. Il Mangiapaure avrà svolto il suo compito e sarà pronto a essere imboccato eventualmente con una nuova paura.

 

Happy Customers

[mkdf_testimonials testimonial_type=”testimonials-slider” dark_light_type=”dark” category=”testimonials 1″ show_title=”no” show_author=”yes” show_position=”no”]
La newsletterdei Mostri!

La newsletter
dei Mostri!

Iscriviti alla newsletter:
ricevi offerte esclusive e gli articoli in anteprima!

Grazie per esseri unito alla grande famiglia di Mostri113!

Pin It on Pinterest

Join Waitlist We will inform you when the product arrives in stock. Please leave your valid email address below.